Il Re di Malia ha un largo volto, radi capelli castani che gli scendono sulla fronte, profonde occhiaie, le mani curate e minute, occhi chiari piccoli e porcini. E’ l’ultimo erede dell’antica dinastia Alesiade che governa sull’isola-città di Alesia da tempo immemorabile e che si appropriò del Regno di Malia spodestando la dinastia precedente degli Altarocca. Da allora il Regno è sprofondato in una serie infinita di guerre civili. Tiberio IV è sempre stato dominato dall’anziana Regina Madre Venerata Alesiade, e nasconde accuratamente un segreto.

 

 

 

 

 

Araldica della Casa Alesiade e del Regno di Malia, di Lara Gramigni

“L’armatura di Re Tiberio invece era completamente aurea, e il sovrano portava un maestoso mantello di seta azzurra sulle spalle, con ricamata la grande aquila d’oro simbolo di Alesia e della sua dinastia.
La Corona d’Acciaio del Regno di Malia gli cingeva la fronte, splendida nella sua estrema semplicità.

Il largo volto di Tiberio IV, ultimo erede della dinastia, sembrava ora tranquillo e disteso, ma i radi capelli castani che gli scendevano sulla fronte erano intrisi di sudore, e sotto le palpebre un attento osservatore poteva notare profonde occhiaie.
Le mani curate e minute del Re, inconciliabili con il suo volto, giocherellavano nervosamente con le briglie, mentre i suoi occhi piccoli e porcini evitavano sistematicamente di incontrare lo sguardo degli altri.”

Share: