Una serie quasi infinita di isole indipendenti di ogni dimensione, per lo più situate a Sud e a Est di Malia, ma vi sono anche diverse Isole di dimensioni molto grandi a Sud-Ovest.
Ognuna si governa da sé: alcune hanno regimi democratici o aristocratici, altre sono feudali come la maggior parte del Continente Settentrionale, altre ancora hanno un Re, un Tiranno, un Autocrata o figure simili, soggette o meno a leggi preesistenti.
La più grande e popolosa di esse è Pelospidis (dove veniva cucinato il famoso, o famigerato, Brodo Nero degli antichi guerrieri dell’Isola), altre fra le più grandi sono Attia, Asteria, Kiratira, Kypria, Rodota.

Alcune Isole citate, fra le decine che ne esistono, sono:

Mykenes: Isola della madre di Vindice Maravoy, Demetra, sposa di Lyonel.
Araldica: delfino bianco in campo azzurro

Praxia: Isola patria della casa Kratilides
Araldica: tritone verde armato di lancia su campo bianco

Zakynthos: Isola comandata da una casata amica di quella di Mykenes.
Araldica: fiore di giacinto bianco in campo verde

Quattro grosse Isole sono situate a Sud-Ovest di Malia, colonizzate dagli Isolani dell’Est in epoche remote: in ordine di grandezza Shardania, Kratia, Lypsia e Pannycthia, oltre a numerose isolette minori come l’arcipelago di Phannesia a metà strada fra Tiria e il Continente Meridionale.

A volte anche la Maliana isola di Tiria viene considerata una delle Isole, anche dai suoi stessi abitanti sempre in bilico fra tali diverse identità.

Se vuoi leggere un racconto ambientato sulle Isole:

I Puri – Un racconto delle Isole

Diversi cavalieri Isolani partecipano al torneo d’armi narrato in questo racconto:

IL TORNEO DI FLORA – I

 

Share: